Escursione Cascate del Catafurco

Uno scenario suggestivo, quasi fiabesco, si presenta agli occhi di chiunque giunga in questo luogo di inestimabile bellezza, fatto di pareti altissime e rocce scavate nel tempo dallo scorrere impetuoso delle acque del torrente San Basilio. Siamo alla Cascata del Catafurco, la cascata più bella del Parco dei Nebrodi!

DESCRIZIONE ATTIVITÀ – La cascata del Catafurco è una cascata naturale che si forma in corrispondenza di un dislivello di circa 30m scavato nel tempo dal torrente San Basilio, nel territorio di Galati Mamertino, nel Parco dei Nebrodi. Alla base della cascata il continuo scorrere delle acque, portando con sé sabbia e ciottoli, ha creato una cavità naturale chiamata Marmitta dei Giganti in cui, nella bella stagione, è possibile bagnarsi.

PERCORSI – 1° percorso: si parte da contrada San Basilio e si percorre una vecchia trazzera per circa 4km. Lungo il tragitto incontreremo un vecchio villaggio di pastori, in Contrada Molisa, di grande valore etnoantropologico. Il villaggio è in parte ancora utilizzato anche se delle antiche costruzioni rimangono solo dei ruderi e delle casupole realizzate in pietra senza l’uso di malta . Caratteristici i cosiddetti “pagghiari”(pagliai)in cui i pastori trovano spesso riparo. Il ritorno prevede lo stesso tragitto(totale A/R 8km c.a). 2° percorso: si tratta di una escursione più lunga della prima e ad anello (11km c.a in totale) che parte da Portella “Addrichi”, nel territorio di Galati Mamertino, a poca distanza dall’Area del Capriolo e percorre un sentiero sterrato per circa 7km prima di arrivare alla Cascata. Il ritorno è sulla trazzera che, passando per il vecchio villaggio di pastori di Molisa, porta fino alla Contrada di San Basilio. Questo percorso è sconsigliato nelle giornate troppo calde e assolate.

DURATA – 2/3 ore (1° percorso) – 4/5 ore (2° percorso)

ADATTO – a chiunque in buona forma fisica. (I minorenni, e comunque non minori di 10 anni, potranno partecipare alle attività solo se accompagnati da un responsabile).

DISLIVELLO – 1° Percorso – 124 metri (punto di partenza 804m s.l.m. – punto di arrivo 928m s.l.m.) – 2° Percorso – 282 metri (punto di partenza 1086m s.l.m. – punto di arrivo 928m s.l.m.)

COME MI VESTO – pantaloncini, maglietta, berretto (per proteggersi dal sole), scarponcini da trekking preferibilmente alti per proteggere le caviglie. Consigliamo di indossare il costume e di portare un paio di scarpe da poter bagnare.

ATTREZZATURA – zainetto da escursione, borraccia.

Commenti chiusi